21 Maggio 2016 
 Enoteca I Crespi 


Walter Massa, la “follia” del Timorasso

«Sono vignaiolo da 4 generazioni i miei genitori vendevano vino sfuso. Mio padre mi voleva in ufficio. Ho preferito mangiare fango e polvere, credendo nella immensità del vitigno Barbera. Non è andata bene. Dopo 7-8 anni ho puntato sul Timorasso, 550 bottiglie. Quando sono arrivato a 5.000, altri hanno condiviso la scelta».

Con il vignaiolo Walter Massa gustiamo

il suo DERTHONA e la “gucciniana” L’AVVELENATA

alle ore 11 all’Enoteca I Crespi